19 maggio 2013 - Cesare Colombo, Milano. Ingresso libero

Cesare Colombo, milanese, è nato nel 1935; dopo il liceo ed un anno di università, a metà degli anni ‘50, sceglie la professione della fotografia, che non abbandonerà più, affiancandovi un'attività non meno importante nella comunicazione visiva e nelle ricerche storiche. Collabora con le maggiori riviste del settore e alterna a servizi per i periodici Domus e Abitare, e per aziende come Iri, IBM, 3M, Ciba, Enimont la cura di importanti mostre e fotolibri.
Con le maggiori case editrici ha pubblicato diverse monografie personali oltre ad aver collaborato anche a pubblicazioni di fotografi italiani importanti. Negli anni ottanta lavora per gli Archivi Alinari producendo varie mostre. Molte sono le monografie dedicate al suo lavoro di fotografo autore tra le quali Milano. Ingresso libero (2012) pubblicata nella collana Grandi Autori della Fotografia Contemporanea prodotta dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche. (...)

(leggi comunicato stampa in PDF)

3 febbraio 2013 - Daniele Aulenta, SGUARDO SU IL CAIRO

Le fotografie esposte in questa mostra sono state scattate nel corso di un mio viaggio alla città del Cairo nel gennaio del 2009. La città, le attività che ne popolano gli spazi pubblici e le persone che ne fruiscono, sono temi divenuti a me cari attraverso la mia formazione di architetto. Ho sviluppato un amore per “l’organismo Città”, che in questo lavoro unisco alla mia fascinazione nei confronti delle peculiarità dell’uomo, spesso manifeste in dettagli, che mi impegno a cogliere.
Attraverso le immagini esposte offro quindi ai visitatori il mio sguardo sulle forme della città, sui flussi impetuosi di cittadini in movimento, che ne ostruiscono le arterie, sui colori nascosti dalla sabbia trasportata dal vento e sulle persone, che con sorrisi, sguardi, emozioni, abitudini o uniformi ne popolano le strade. (...)

(leggi comunicato stampa in PDF)

2 dicembre 2012 - CESANO OGGI, Cesano Boscone vista dai fotografi del Cizanum

Se la Fotografia rappresenta anche un documento dell’epoca in cui viviamo questa mostra, frutto di una ricerca svolta dai Soci del Circolo Fotografico Cizanum, è destinata ad aumentare di importanza con l’andare del tempo.

Chi avrebbe immaginato che alcune foto scattate solo alcuni decenni fa sarebbero diventate il frammento di un mondo perduto, cancellato o profondamente modificato; nei prossimi anni queste immagini ricondurranno noi stessi e successivamente i nostri posteri all’epoca presente e parleranno ancora un linguaggio attuale che non potrà più essere cancellato. (...)

7 OTTOBRE 2012 - Massimo Allegro, Mostra fotografica

Massimo Allegro, fotografo milanese di 46 anni, presenta “Les Dogon”: 60 scatti di vita quotidiana del misterioso popolo di contadini-guerrieri, che dal XIV secolo vive in Mali, ai piedi della falesia di Bandiagara. La falesia è una depressione rocciosa di circa 300 metri che taglia l’Africa Occidentale per una lunghezza di circa 100 km. A poca distanza l’uno dall’altro sono situati i villaggi dove vivono ancora oggi circa 300.000 individui.
Le immagini sono accompagnate da alcune “perle di saggezza Dogon“ estratte dal libro “Dio d’acqua”, scritto dall’etnologo francese Marcel Griaule.
Il percorso fotografico raccoglie immagini d’insieme e di dettaglio: la terra Dogon, la vita quotidiana, le tradizioni, il tutto nel rispetto dell’estrema riservatezza di questo popolo. (...)