20 APRILE 2017, RENATO ROGNONI MYANMAR

Il Cizanum invita Soci, simpatizzanti ed amanti del linguaggio fotografico a visitare la mostra MYANMAR  del proprio socio Renato Rognoni, che verrà inaugurata il 20 Aprile presso lo spazio CILAB, Viale Toscana, 13
Myanmar (Birmania) Preghiera, mitezza, tenacia
Ming-guh-la-ba (buongiorno) e subito i volti della gente (coperti di pasta gialla) si aprono in un timido sorriso ...
INGRESSO LIBERO
Orari:  9:00-18:30 mar-ven, 9:00-13:00 sab
Inaugurazione 20 Aprile 18:30 20:00
 

15 APRILE 2017, Giorgio Monopoli LIBERI DI ESSERE

Il Cizanum invita Soci, simpatizzanti ed amanti del linguaggio fotografico a visitare la mostra del proprio socio Giorgio Monopoli, che verrà inaugurata il 15 Aprile presso il Centro Culturale-Biblioteca Cascina Grande, Via Togliatti a Rozzano
Liberi di Essere
All’inizio degli anni ottanta, l’OMS ha pubblicato un importante documento che, tra l’altro, disegna l’iter delle fasi che portano alla disabilità ed all’handicap. In questa sede viene affrontato il rapporto tra disabilità ed handicap.
Penso che questa parte del documento si possa riassumere così:
“la persona disabile è semplicemente una persona che non può fare qualcosa (ad esempio non può camminare) e solo in presenza di barriere diventa handicap.”
Questo era ovviamente un argomento molto caro all’indimenticato prof. Boccardi che, nel suo blog personale, il 27/2/2012 ha, tra l’altro, scritto questa frase che voglio proporvi:
“Se l’handicap è il risultato dell’impatto tra disabilità e barriere, in gran parte legate all’organizzazione sociale, si può intervenire sull’uno o sulle altre. La lotta per la prevenzione, l’eliminazione o almeno il contenimento della disabilità è compito della riabilitazione ‘medica’, quella per la prevenzione o l’eliminazione delle barriere è compito della riabilitazione ‘sociale’ .”
Quindi si può affermare che l’eliminazione delle barriere non è auspicabile “solo” per motivi etici o morali, ma è parte integrante del processo riabilitativo.